OBESITA’: Quali sono i rischi principali?

Come mantenere il peso una volta perso?
17 Ottobre 2017
Tre benefici dell’attività fisica sul sovrappeso!
5 Dicembre 2017

Molto spesso i chili di troppo sulla bilancia vengono percepiti come un problema prettamente estetico, quando in realtà i rischi derivanti dal sovrappeso o , nei casi più gravi, dall’obesità vanno ben oltre.

Il problema è talmente serio che già da un ventennio l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito l’obesità come una vera e propria epidemia.

Tuttavia in questi vent’anni i dati non sono migliorati, anzi!

Si pensa che nei prossimi anni una persona su cinque nel mondo sarà obesa.

Definiamo chi viene definito obeso:

Viene definito obeso chi ha un BMI  superiore a 30, mentre chi lo ha di poco inferiore, tra 25 e 30, viene definito in sovrappeso.

Naturalmente esistono vari gradi di obesità, che vanno da quelli più lievi per i quali può bastare un intervento sullo stile di vita a quelli più gravi, per i quali si consiglia addirittura un intervento di tipo chirurgico.

Ma ora passiamo ai rischi principali dati dal peso in eccesso.

I più rappresentati sono quelli legati a disordini metabolici: quindi diabete mellito di tipo 2 , ipertensione, ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia.

Poi passiamo alle malattie dell’apparato che più soffre quando il peso si fa eccessivamente alto: l’apparato cardiovascolare.

Infarto del miocardio, ictus celebrale sono patologie molto più frequenti nei soggetti in sovrappeso o obesi.

Un eccessivo accumulo di grasso determina, inoltre , la produzione di numerose sostanze proinfiammatorie, che determinano una maggiore esposizione verso malattie legate all’infiammazione cronica, quali i tumori.

Infine troviamo malattie di carattere psicologico come la depressione, che ha sicuramente un’ incidenza maggiore fra gli obesi.

Come avete potuto notare i pericoli dati dall’obesità sono tantissimi, ma la cosa più importante è che questa sia una malattia definita “prevenibile”.

Questo vuol dire che la cosa importante è riconoscere il proprio stato di salute e farsi seguire da uno specialista del settore, infatti un vero specialista si adopera per effettuare a monte dei test diagnostici per poter offrire la migliore soluzione possibile.

Sarebbe sicuramente opportuno prima di iniziare un qualsiasi percorso effettuare un check up completo che comprenda un’ analisi della composizione corporea, un elettrocardiogramma ed esame ecografico tiroide ed addome completo (Fegato, pancreas, colecisti, reni).

Grazie al metodo Micros, offriamo un’esperienza ed un percorso di salute che abbia un impatto positivo sulla tua vita.

Questo metodo è basato sul nostro sistema TEAM WORK, reso unico dai suoi 8 “ingredienti”, curati individualmente ed amalgamati in una sola “ricetta”.

Non esitare a contattarci per qualsiasi informazione!

Scarica Gratis l'Ebook "I tre ingredienti per dimagrire con il metodo Micros"

Grazie!