Il cibo giusto, nel giusto modo!

Bambini a tavola: l’alimentazione corretta per i giovanissimi
8 Giugno 2017
Walking Philosophy: camminare come filosofia di vita
12 Luglio 2017

 

Dove si vive di più e meglio, le abitudini più adottate sono grosso modo queste: mangiare meno, alzarsi da tavola non del tutto pieni, pochi zuccheri e solo in situazioni di eccezione, ampio spazio a cibi vegetali vivi, cereali integrali veri, pesce pescato fresco, carne da allevamenti naturali, uova da galline libere, uso di spezie naturali.

 

Nella nostra quotidianità, invece, le abitudini più diffuse sono quasi antitetiche:

frutta e verdura assolutamente insufficienti, uso di spezie insufficiente e spesso in busta, abuso di zuccheri e prodotti raffinati, farine bianche e prodotti industriali, apporto sbilanciato di grassi, uso eccessivo di prodotti animali lavorati e carni rosse, apporto eccessivo di sostanze chimiche per addolcire, rendere irresistibili o duraturi i prodotti industriali che consumiamo.

 

Ecco allora, in maniera rapida ed efficace, 10 regole d’oro per consumare

il cibo giusto, nel giusto modo!

 

  1. Mangia alimenti veri, vivi, verdi.
  2. Usa le verdure come base dei pasti principali.
  3. Usa i giusti tipi di proteine, carboidrati e grassi (chiedi info al tuo Nutrizionista di fiducia se hai dubbi).
  4. Usa metodi di cottura che alterano meno i nutrienti: metodi poco aggressivi, temperature basse, ottima è la cottura a vapore (se hai dubbi o vuoi vedere come si effettua, te lo mostriamo nei corsi di Cucina Naturale).
  5. Prepara più spesso possibile un piatto unico: 50% verdure, 25 cereali integrali o altri carboidrati sani, 25 proteine sane, preferibilmente vegetali, oppure da pollo o pesce.
  6. Rispetta il timing della nutrizione: non calcolare solo le calorie che mangi, guarda l’orologio! I cibi hanno azioni diverse a seconda del momento in cui vengono assunti. Al mattino una colazione abbondante anche con proteine è un importante segnale che dice al corpo che non si necessiterà di accumulare. Nel corso delle prime ore della giornata il nostro organismo è nelle mani di ormoni anabolici, ovvero volti al consumo energetico. Nel pomeriggio e alla sera l’organismo è invece più propenso all’accumulo, disponendo in maggiore quantità di ormoni anabolici come l’insulina o il GH.
  7. Tieni di solito bassa l’insulina, tranne dopo un allenamento: gli zuccheri, frutta compresa, vanno assunti in modo specifico dopo un allenamento perché l’insulina alta aiuta ad assimilare i nutrienti a livello muscolare e funge quindi da ormone anabolico. La stessa quantità di insulina in un altro momento porterebbe ad effetti negativi per il metabolismo e ad un aumento di peso!
  8. Riduci l’apporto di glutine: ha un potenziale infiammatorio. Preferisci ogni volta che puoi altri cereali specie integrali: riso, mais, miglio, grano saraceno, amaranto, farro, segale, orzo.
  9. Usa cibi ipernutrienti e non ipercalorici, cibi naturali e non raffinati: i cibi industriali, confezionati e pieni di zuccheri, grassi e sale, sono spesso vuoti di nutrienti.
  10. Usa, se lo ritieni opportuno, integratori alimentare mirati (rivolgendoti sempre prima al tuo Medico).

 

Buona estate!

Scarica Gratis l'Ebook "I tre ingredienti per dimagrire con il metodo Micros"

Grazie!